ALLA RICERCA DELLA FELICITA’”    

Chi, nei momenti più tormentati della propria vita, non si è chiesto cosa sia la felicità e dove essa risieda? Hanno provato a farlo il 22 maggio scorso gli studenti della IV D dell’ Itis “G. Dorso” di Avellino, attraverso un Laboratorio di filosofia dialogica sul tema Filosofia e Felicita’, ideato dal Prof. Giovanni Di Luise – referente del progetto – e coordinato dalla Prof.ssa Mirella Napodano, esperta di filosofia dialogica e Presidente nazionale di AMICA SOFIA. Un esperimento didattico quanto mai innovativo, a dir poco rivoluzionario, in quanto destinato agli studenti di un Istituto Tecnico, che non prevede tra le discipline curricolari l’insegnamento della filosofia. Una grave mancanza poichè, come affermato in un’intervista dal filosofo italiano Remo Bodei, “quello che è più urgente in Italia è introdurre l’insegnamento della filosofia all’interno della scuola media superiore, a tutti i livelli, perché questa rappresenta la fase in cui i giovani sono sempre alla ricerca di un orizzonte di comprensione delle cose; in questa fase critica della loro vita, in cui l’angoscia per l’orientamento nell’esistenza e la ricerca di senso si fanno più grandi, la filosofia giunge opportuna: è il momento in cui si lega a dei bisogni che sono propri di una particolare età.” Dello stesso parere è il Prof. Giovanni Di Luise, il quale ha precisato che “l’iniziativa parte dall’idea che la filosofia sia imprescindibile, in quanto capace di interconnettere metodi e risultati delle singole discipline. Noi non possiamo preparare i ragazzi ad un futuro difficilmente prevedibile, ma possiamo renderli in grado di affrontare le sfide che si troveranno di fronte con un atteggiamento razionale, creativo, progettuale e critico. Ecco perché abbiamo avviato un percorso, mettendo in crisi le loro certezze e abituandoli a non dare nulla per scontato”. Al termine dell’incontro formativo con i discenti della IV D, la Prof.ssa Mirella Napodano si è mostrata entusiasta per il positivo riscontro degli alunni. “Docenti e studenti- ha affermato la Prof.ssa- sono stati co-protagonisti di un comune itinerario di ricerca, ricco di confronti e di collegamenti con l’attualità.”

Soddisfatto anche il Dirigente Scolastico Carmine Iannaccone, che ha sottolineato il carattere di sfida di tale iniziativa, una sfida finalizzata a valorizzare la dimensione pluridisciplinare dei saperi. “Coltiviamo la speranza- afferma il Dirigente – di poter proseguire questa lodevole esperienza, magari allargandola ad altri soggetti”.

La filosofia è ricerca di verità. Ma uno dei compiti fondamentali della euristica filosofica riguarda l’individuazione di mezzi e strumenti per raggiungere la felicità” (da Epicuro, Lettera sulla felicità a Meneceo). Agli studenti della IV D e ai giovani tutti auguriamo di inseguire e cercare sempre e ovunque la felicità, anche quando ciò possa apparire un’ impresa ai limiti del possibile.

Teresa Caputo