La tazzina di caffè F-35

Mi sono, anzi, ci siamo sempre battuti contro le spese militari: assolutamente ingiustificate ed ora ingiustificabili, l’accostamento serve a mettere in risalto la follia collettiva dell’economia del nero.

Il costo per l’Italia dei 90 aerei militari F35

– “Nel 2012, il ministero della Difesa inserì nel bilancio una spesa di «almeno 12,2 miliardi» da considerare entro il 2047 per portare a termine il programma F-35. L’associazione “Archivio disarmo”, invece, parla di almeno 14 miliardi”.
Fonte: open 8/10/2019

Il caffè

– I bar italiani servono in un anno 6 miliardi di espressi per un volume d’affari di 6,6 miliardi di euro… 363mila gli addetti del settore…
Fonte: fipe Confcommercio
Se il solo il 20% dei “caffè” presentasse delle “irregolarità” – no scontrino, lavoro nero, no sicurezza impianti, no smaltimento, finto part time, affitti non dichiarati, tasse comunali evase, finti fallimenti etc. si tratterebbe di
1.320.000.000 € (il 20% di 6.600.000.000 €).
Supponiamo che su questo 20% il mancato introito fiscale non superi il 20% cioè 264.000.000 € (il 20% di 1.320.000.000 €).

I costi e le tasse

Il programma f35 prevede dal 2012 al 2047 – 35 anni – 14.000.000.000€ corrispondenti a 90 F-35.

Ora 264.000.000 € x 35 anni = 9.240.000.000 € pari a 60 F-35.
Cioè l’evasione sulla tazzina di caffè corrisponde a 60 F-35.

Ora 60 x 2000 = 120.000 posti
Posti?
Ecco:
Coronavirus, Gino Strada: “Col costo di un F-35 si realizzerebbero 2000 posti di terapia intensiva. Il mio grazie a infermieri, di cui non si parla mai”
Fonte: Gino Strada sul Fatto
E’ semplicemente un esempio …

Solo con le tazzine di caffè.
E sono stato ottimista.